Dal bagno lungo e stretto, ricavare la cabina armadio. Con i costi

Sfruttare il bagno lungo e stretto per ricavare la cabina armadio: progetto e preventivo del secondo progetto. Seguici al terzo.

Nella prima soluzione proposta, da un bagno lungo e stretto abbiamo ricavato due vani di servizio. In questo progetto, bagno-stretto-lungo-demolizioni3il bagno esistente si allarga da 160 a 190 cm, per dotare la camera di due vani aggiuntivi: oltre al bagno privato, in questo caso viene ricavata anche la cabina armadio. Per entrambi diventa possibile l’accesso dalla stanza creando due aperture nella parete, che quindi non può più essere sfruttata per l’arredo. Vincolo compensato ampiamente dal nuovo guardaroba in muratura di 3,4 mq – utilizzabile in altezza e su tre lati. E per ottimizzare i centimetri, indispensabile quando i volumi sono così contenuti, le porte sono a scomparsa. Il lavoro in questo caso è abbastanza impegnativo per la parte muraria, con più interventi e l’inserimento di due controtelai interno-muro, ma meno oneroso per quella tecnica, perché nella cabina armadio servono solo una presa elettrica e un punto luce.

Regolare di 4,5 mq

Ridisegnato e trasformato, il bagno esistente ora misura 239 x 192 cm: una forma regolare e di più ampio respiro rispetto a quella di prima. La nuova sistemazione pone il lavabo di fronte alla porta: è adatto un modello da appoggio su top che può essere lungo fino a 150 cm, ma di profondità contenuta, massimo 50 cm. I sanitari compatti sono sulla parete della finestra, così per la vasca rimane quella di 192 cm. In questa situazione la porta potrebbe esse a battente, con apertura a destra verso l’interno ma, per uniformità con quella della cabina armadio (necessariamente a scomparsa interno-muro) si è optato per un modello scorrevole.

bagno-stretto-lungo-progetto3

Caldo in sicurezza

bagno-stretto-lungo-caldo-sicurezzaConsiderato il poco spazio libero alle pareti, lo scaldasalviette è previsto di fianco al lavabo, applicato al muro della vasca. Per sicurezza e per rispetto delle norme tecniche che regolano la presenza dell’impianto elettrico in bagno, questo è un modello ad acqua; nella zona della vasca, infatti, ci sono limitazioni e accorgimenti da adottare in merito agli apparecchi elettrici. Per questo serve la consulenza di un tecnico abilitato come l’idraulico installatore.

Anche qui un bagno in più

Quanto costa
Realizzazione di bagno di 3 mq, con demolizioni e costruzioni tramezzi, installazione nuovi impianti idrico ed elettrico, fornitura e posa rivestimenti e sanitari, imbiancatura soffitto e pareti.

Totale 6.370 €

In questo caso, come nella soluzione A, per il secondo bagno si usa l’ex ripostiglio. Che viene suddiviso in due aree, con il vaso separato da doccia e lavabo tramite un tramezzo con porta scorrevole.

bagno-stretto-lungo-progetto3A

Vasca maxi, finiture di pregio

Disporre di spazio per una vasca ampia è certamente un grande vantaggio, soprattutto nel bagno “personale”. Da sfruttare con un bacino capiente e, per aumentare il comfort, dotato di dispositivo per l’idromassaggio.

  • La vasca Era Plus di Hafro esiste in molte configurazioni e si può accessoriare con dispositivo per l’idromassaggio. Nella versione base, misura 190 x 90 cm; Iva esclusa prezzo 874 euro. www.hafro.it
  • Libera 3D di Novello, con base in laccato moka opaco, ha lavabo d’appoggio in ceramica alto 18 cm; misura L 144 x P 50 cm; Iva esclusa, prezzo 1.995 euro. www.novello.it
  • Lo scaldasalviette Quar di Brem è caratterizzato dalla cornice che sostituisce i collettori. Misura 180 x 30 cm; prezzo 1.050 euro. www.brem.it
IMPIANTO DI CANTIERE
Installazione di macchinari necessari alla esecuzione dei lavori secondo le normative vigenti. Messa in opera di quadri da cantiere secondo normativa 300 €
DEMOLIZIONI
Rimozione di sanitari e relative tubazioni. Carico su qualsiasi mezzo, trasporto e smaltimento alle discariche PPDD  250 €
Rimozione 1 porta  100 €
Rimozione pavimentazione e sottofondo, mq 21,5  860 €
Rimozione rivestimento, mq 14  420 €
Demolizione tavolati interni come a progetto, mq 13  455 €
Smontaggio 1 calorifero esistente  50 €
Carico su automezzo e smaltimento a discarica  700 €
NUOVE COSTRUZIONI
Realizzazione di pareti divisorie complete in mattoni forati sp.8 cm con malta cementizia 300 kg, compresi controtelai per porte (in legno e/o casse a scomparsa), mq 2 1.000 €
Provvista e posa in opera di intonaco, con rasatura finale ad arenino, compresa la formazione di spigoli sporgenti e rientranti, mq 40 1.200 €
Fornitura e posa 2 telai per porte scorrevoli  800 €
Massetto di sottofondo, mq 22  1.350 €
Rappezzi e rasature, a corpo  650 €
IMPIANTI
Realizzazione di impianto elettrico, telefonico e TV, compresi i materiali  200 €
Creazione 8 punti luce  640 €
Assistenza opere murarie impianto elettrico, apertura canalette e carenatura per tubazioni e ripristino  320 €
Creazione impianto idrico con 4 punti acqua  1.400 €
Montaggio box doccia  100 €
Assistenza muraria per l’installazione dell’impianto idrico  700 €
Spostamento 1 calorifero, compresa assistenza muraria  350 €
Fornitura nuovi caloriferi e montaggio  200 €
SERRAMENTI E FINITURE 
Fornitura 1 porta battente  680 €
Fornitura 2 porte scorrevoli  1.430 €
Imbiancatura soffitti, mq 21  168 €
Imbiancatura pareti mq 50  400 €
Totale  14.723 €

Progetto: architetto Barbara Piccinno, studio Patetta – www.studiopatetta.wix.com/studio