Camino: quanti metri quadrati può scaldare?

Per installare un camino, quali valutazioni preventive occorre fare? Quesito di Yari T.

Camino: quanti metri quadrati può scaldare?


Ho sempre desiderato avere un camino e ora che sto per comprare una casa tutta mia vorrei sapere di quali fattori devo tenere conto. Per esempio può scaldare più ambienti? Quesito di Yari T.

Risponde l’Ufficio tecnico di Piazzetta, azienda che produce camini e stufe.

Un camino può essere installato per scaldare un solo locale oppure, se correttamente dimensionato e gestito, può garantire la piena autonomia energetica di un’abitazione. Si può scegliere il combustibile più adatto alle proprie necessità e abitudini: la legna è il combustibile tradizionale per eccellenza, ecologico e capace di regalare un calore sano; il pellet è un combustibile pratico e poco ingombrante che garantisce una lunga autonomia d’esercizio e la possibilità di gestire il prodotto con un comodo telecomando.

Per chi vuole riscaldare l’ambiente e usufruire della produzione di acqua calda è possibile installare un termocamino: può costituire l’impianto primario per il riscaldamento e per la produzione di acqua calda sanitaria oppure può integrare il sistema termoidraulico tradizionale (anche esistente) o a pavimento ed essere abbinato al solare termico.

Prima dell’installazione di un camino ci sono però alcuni aspetti tecnici da considerare:

  • Io spazio disponibile nella stanza che ospiterà il caminetto;
  • la predisposizione di una canna fumaria per collegare il focolare con l’esterno della casa, permettendo l’uscita dei fumi;
  • la previsione di una presa d’aria esterna in collegamento con l’esterno, necessaria per una buona combustione senza rubare ossigeno alla stanza;

Per quanto riguarda invece la scelta del prodotto in base al fabbisogno energetico ci sono altri elementi da considerare. È indispensabile conoscere il numero di stanze e il volume totale riscaldabile (i metri cubi, quindi, non i metri quadrati), la posizione geografica dell’abitazione, il tipo di isolamento (es. serramenti con doppi vetri, coibentazione delle pareti). Per i prodotti thermo invece è sempre opportuno far valutare il fabbisogno energetico dell’abitazione a un termotecnico prima dell’installazione.

Nella scelta del prodotto si dovranno scegliere dimensioni, rendimenti e un vasto range di potenze in base alle proprie esigenze. Ecco alcuni esempi.

Il caminetto Essen con monoblocco a pellet MP973 sviluppa una potenza di 15,1 Kw ed è possibile riscaldare fino a 435 m3.

Il caminetto Essen di Piazzetta con monoblocco a pellet MP973 sviluppa una potenza di 15,1 Kw ed è possibile riscaldare fino a 435 metri cubi.

Il caminetto Preston con monoblocco a legna MC 70/51 sviluppa una potenza di 12 Kw ed è possibile riscaldare fino a 315 m3.

Il caminetto Preston di Piazzetta con monoblocco a legna MC 70/51 sviluppa una potenza di 12 Kw ed è possibile riscaldare fino a 315 metri cubi.

Il caminetto Vienna con monoblocco termo a legna MT 600 sviluppa una potenza termica all’ambiente di 6 Kw e una potenza termica al fluido di 13 Kw.

Il caminetto Vienna di Piazzetta con monoblocco “termo” a legna MT 600 sviluppa una potenza termica all’ambiente di 6 Kw e una potenza termica al fluido di 13 Kw.



Pinterest
Valutazione utente: 0.9 (1 voti)

Lascia un Commento