100 mq: una casa a pianta irregolare ben risolta

Completo ridisegno della pianta per una casa a pianta irregolare di 100 mq, in cui la non ortogonalità delle pareti viene valorizzata con le più svariate soluzioni.

Il taglio tradizionale di questa abitazione, derivante dall’epoca dell’edificio dei primi del Novecento, prevedeva lungo corridoio, cucina abitabile e un solo bagno. È stato completamente rivoluzionato e reso più funzionale e sfruttabile grazie all’abbattimento di tutte le partizioni murarie originarie, per ridistribuire ambienti e spazi in modo più utile e funzionale.

La forma irregolare dello spazio del soggiorno – anziché vincolo – è stata valorizzata “ruotando” anche la camera da letto, dandole cioè la medesima angolazione, così da ampliare la superficie utile e creare un’originale zona giorno. La cucina, parzialmente a vista, è protetta da un superfunzionale armadio a tutta altezza, che funziona da contenitore su entrambi i lati (cappotti all’ingresso, colonna forno in cucina).

Bianco e tinte naturali, come scelta cromatica per tutti gli ambienti, aumentano visivamente la percezione di ampiezza dello spazio, rendendo l’insieme particolarmente moderno e rilassante. Pochi studiati arredi, soprattutto su misura, ne sottolineano il carattere, rendendo più armoniose le evidenziate irregolarità di pianta.

Clicca sulle immagini per vederle full screen. Più sotto, trovi le immagini commentate

 

 

La pianta dello stato di fatto: il prima

pianta casa a pianta irregolare1 2

Demolizioni e costruzioni
pianta casa a casa a pianta irregolare dem costr
Le piante del progetto: il dopo
pianta casa a casa a pianta irregolare1

 

 

foto1_DII4845++

▪ La zona giorno, trattata come un unico ampio ambiente comunicante, mantiene comunque ben distinte le funzioni cucina/pranzo/living grazie anche ai ribassamenti a diverse altezze dei controsoffitti con illuminazione integrata, sia puntuale, con faretti accoppiati in gesso, sia diffusa, con una lunga lama luminosa lungo la parete dell’area pranzo.

 

foto2_DII4836++

▪ L’ampio divano angolare rivestito di tessuto, che crea una separazione visiva con la zona pranzo, fronteggia la lunga parete attrezzata, organizzata con base a cassettoni, su cui poggia anche il pannello di sostegno per la tv, e mensole sfalsate per libri e piccoli oggetti. Il total white dell’insieme è attenuato dai toni grigi del rivestimento del divano, degli arredi su misura e dello sfondato dietro al piano con sgabelli che introduce la cucina. ▪ Divano Arketipo ▪ Applique Caboche di Foscarini

foto3_DII4857++

▪ La partizione tra zona giorno e cucina è ottenuta con un armadio bifacciale a tutta altezza, progettato su misura come pratico schermo parziale: tre moduli sono sfruttati dal lato dell’ingresso per riporre i cappotti, uno invece funziona come colonna per il forno in cucina.

foto4_DII4854++

▪ Lo spazio dedicato al pranzo, sistemato nella parte più raccolta del soggiorno seppure non lontano dalla cucina, ospita un tavolo con piano di cristallo, abbinato a sedie dallo schienale alto, rivestite di pelle, che riprendono le tinte naturali del rivestimento del divano e dei piccoli complementi. Come contrappunto alla modernità dell’ambiente, si è scelta l’iconica lampada ad arco firmata dai fratelli Castiglioni. ▪ Tavolo Monaco di Cattelan Italia ▪ Sedie Cattelan Italia ▪ Lampada Arco di Flos

foto5_DII4800++ (1)

foto5A_DII4800++ (2)

▪ La cucina, parzialmente a vista grazie alla protezione dell’armadio a tutta altezza, è realizzata su misura con basi e pensili dal disegno minimale, privi di maniglie e con ante ad apertura a gola o push-pull per non spezzarne la pulizia formale. Il piano continuo, anch’esso su misura, ha finitura effetto cemento, così come le pareti dell’ambiente, per un tocco di elegante contemporaneità. ▪ Lavello Barazza ▪ Elettrodomestici e piano cottura Siemens ▪ Cappa Elica

foto6_DII4777++ (3)

 

  • Il bagno principale è realizzato, come il secondo più piccolo, nel cuore dell’appartamento, tra le due camere da letto. Un lungo specchio posato a filo piastrelle allarga visivamente l’ambiente. ▪ Sanitari Proiezioni e lavandino Premium di Catalano▪ Rivestimento ceramico Terra Tones e Greys di Mosa

foto6A_DII4791

▪ Un’originale vasca di forma trapezoidale risolve l’irregolarità delle pareti della nicchia in cui è inserita. ▪ Vasca Paiova di Duravit ▪ Rubinetterie Mint di Fantini 

foto7_DII4768++

  • Il bagno più piccolo, destinato agli ospiti, sfrutta l’illuminazione naturale dell’altro bagno attraverso una piccola nicchia a fianco del lavandino, con fondo di vetro satinato. In solo apparente contrasto con le dimensioni particolarmente ridotte dell’ambiente si sono scelte piastrelle di grande formato per il rivestimento, che impreziosiscono l’insieme grazie anche alla cornice in mosaico effetto vetro realizzata attorno allo specchio. Nota di colore originale il mobile del lavabo, laccato in tinta rosso lucido. ▪ Lavabo Abito e vaso Fusion di Hatria ▪ Rubinetteria M-Uno di Bellosta ▪ Colonna doccia Aquatonica di Fantini ▪ Rivestimento Déchirer e Déchirer Glass di Mutina

foto8_BZ5C2101++

▪ Il corridoio, accorciato e ribassato con un controsoffitto di cartongesso con illuminazione integrata a faretti quadrati, è attrezzato con armadiature a tutta altezza, che ne potenziano la funzionalità facendogli perdere l’effetto di luogo esclusivamente di passaggio. Le porte bugnate e i battiscopa alti con modanatura su misura ne impreziosiscono l’aspetto, richiamando nel contempo lo stile originario primi del Novecento dell’appartamento. Piccoli segnapasso a led ritmano la lunghezza, introducendo un pratico éscamotage luminoso, molto utile di notte.

foto9_DII4759+

  • La camera da letto, dallo stile semplice ed essenziale, nei toni rilassanti del bianco e del beige, è caratterizzata da una nuova pianta irregolare, che richiama l’angolazione degli ambienti adiacenti. Letto Nathalie di Flou▪ Comodini Sparkle di Kartell 

foto9A_DII4762+

▪ Sulla parete dietro al letto, due nicchie e una lunga mensola di cartongesso creano una sorta di quinta prospettica con un effetto di dinamicità dell’ambiente. La pianta irregolare ha richiesto la realizzazione di un armadio su misura, che sfrutta al meglio lo spazio e con miglior risultato estetico  ▪ Armadio al Centimetro Lema ▪ Applique Caboche di Foscarini

 

Progetto arch. Francesca Ferlazzo Natoli con arch. Chiara Gnisci – www.ferlazzonatoli.com
Arredi su misura: arch. Lorenzo Santambrogio
Fotografie: Luca Villa e Roberto Gelmetti